mercoledì, Agosto 4, 2021

Ultimi articoli

Vaccino anti Covid ai bambini: i medici rispondono alle domande delle mamme

E’ dibattuta la questione che riguarda il vaccino anti Covid ai bambini. Secondo i dati scientifici che abbiamo oggi a disposizione, non è ancora possibile essere certi dell’efficacia e della sicurezza del vaccino per adolescenti e bambini. È stato dimostrato che nell’età pediatrica scolare, il vaccino Pfizer possa essere somministrato, ma i timori delle mamme sono davvero tanti per questo si procede a rilento.

Vaccino anti Covid ai bambini: rispondono i medici

Tanti sono i gentiori che si domandano se sia davvero utile vaccinare bambini e adolescenti, dal momento che in queste fasce di età la malattia è raramente grave. Secondo l’Ordine dei medici l’utilizzo nella fascia di età fra 16 e 18 anni è stato approvato dalle principali agenzie regolatorie, tra cui Agenzia italiana del farmaco (Aifa) e la Fda, l’ente che disciplina l’approvazione dei medicinali negli Stati Uniti. Questo pone interrogativi invece sulla fascia d’età inferiore ovvero sui bambini che hanno dai 2 ai 16 anni.

Secondo il portale Fnomceo la popolazione in età pediatrica è così eterogenea che non è possibile trovare caratteristiche fisiologiche ed esistenziali che siano valide per tutti i bambini. Sono soprattutto le diverse fasce d’età a creare una differenziazione che rende difficilmente prevedibili a lungo termine gli effetti del vaccino anti Covid. Come ha sottolineato Beth Thielen, specialista in infettivologia pediatrica presso l’Università del Minnesota, quando si valuta un vaccino o un farmaco sui bambini si deve essere molto più cauti. È infatti davvero inutile esporre i più piccoli a rischi che si potrebbero facilmente evitare.

Vaccino Anti Covid ai bambini: quali sono gli studi più recenti

Nello specifico per i vaccini anti Covid, siccome gli studi sugli adulti sono partiti tardi, ancora più in ritardo sono partiti quelli sui bambini e per tale ragione ancora non abbiamo dati a sufficienza sull’efficacia e la sicurezza dell’impiego dei vaccini per la Covid-19 in età pediatrica. Al momento i dati a disposizione sono solo quelli che riguardano la fascia di età scolare ovvero quelli che hanno anticipato le agenzie regolatorie da Pfizer/BioNTech a seguito degli studi clinici realizzati nella fascia di età compresa fra 12 e 15 anni. Si tratta, come spiegano i medici, di dati ancora non pubblicati su riviste scientifiche.

È utile fare il vaccino anti Covid ai bambini?

Al momento dunque sono in corso diversi studi anche nelle fasce di età inferiori. Al momento è da evitare una certezza dunque un vaccino, ma i medici ci tengono a chiarire che anche bambini e adolescenti possono trasmettere il virus e contribuire quindi alla diffusione del contagio. Insomma in campo medico la strada non è ancora ben definitiva spetta dunque ai genitori decidere se voler vaccinare anche i più piccoli. Sicuramente nel momento in cui sarà possibile farlo saranno in molti a rivolgersi ai medici di base e ai pediatri che hanno in cura i loro piccoli per poter prendere una giusta decisione.

Latest Posts

imperdibili