giovedì, Ottobre 28, 2021

Ultimi articoli

Strage funivia Stresa, intera famiglia distrutta dalle lamiere: morti mamma, papà e figlio di 2 anni

Amit Biran, 30 anni, la moglie Tal Peleg, 26 anni e il figlio Tom, 2 anni, sono morti nell’incidente della funivia del Mottarone a Stresa sul Lago Maggiore. Abitavano a Pavia. L’altro figlio, 6 anni, è stato trasportato in gravissime condizioni all’ospedale Regina Margherita di Torino.

La famiglia, come le altre vittime, in tutto 14 per il momento, erano andati sul Mottarone per una gita. Amit Biran, di origini israeliane come la moglie, nata a Tel Aviv, era iscritto dal 2018 alla facoltà di Medicina dell’Università di Pavia. Stando a quanto si apprende, Amit lavorava come guardia per una sinagoga a Milano.

La Procura indaga per omicidio colposo plurimo e lesioni colpose per l’incidente sulla funivia che collega Stresa al Mottarone

La procura di Verbania sta indagando al momento per omicidio colposo plurimo e lesioni colpose in merito al tragico incidente sulla funivia che collega Stresa al Mottarone, sulla sponda piemontese del lago Maggiore. La caduta di una cabina della funivia ha causato la morte di 14 persone, tra cui due bambini. Uno di questi due bambini è proprio il figlio di Amit Biran e Tal Peleg, il piccolo Tom, 2 anni appena. Il fratellino, 6 anni, resta in prognosi riservata, in terapia intensiva. “L’intera area è stata posta sotto sequestro, cominceremo dai rilievi tecnici per accertare le cause dell’incidente”, ha dichiarato il procuratore di Verbania, Olimpia Bossi.

“I vigili del fuoco sono abituati a vivere scene drammatiche ma questa era raccapricciante. C’erano diversi corpi fuori dalla cabina, altri erano all’interno delle lamiere contorte della cabina stessa”, ha dichiarato Roberto Marchioni, comandante dei vigili del fuoco di Verbania.

La tragedia della funivia Stresa- Mottarone

Verbania, precipita la funivia Stresa-Mottarone in Piemonte, e sarebbero almeno 12 i morti. Due bambini di 9 e 5 anni rimasti feriti in modo grave sono stati trasportati d’urgenza in codice rosso all’ospedale Regina Margherita di Torino.

A bordo ci sarebbero state più di 11 persone. L’incidente è avvenuto questa mattina, quando da poco la stessa funivia era stata rimessa in funzione. Secondo una primissima ricostruzione la fune dell’impianto ha ceduto poco prima dell’ultimo pilone, in uno dei punti più alti dell’impianto. A bordo c’erano più di 11 persone.

Latest Posts

imperdibili