lunedì, Dicembre 5, 2022

Ultimi articoli

Martina Ciontoli chiede di uscire dal carcere, la risposta di Marina: “Ha visto tutto, si deve rendere conto”

Marina Conte, la mamma di Marco Vannini, risponde a Martina Ciontoli, la fidanzata condannata insieme alla famiglia per l’omicidio del ragazzo. La giovane dovrà scontare la condanna ricevuta in Cassazione pari a 9 anni e 4 mesi di carcere, nel penitenziario di Rebibbia. Dopo esser giunta in cella però la giovane ha mostrato di non farcela e chiede costantemente di uscire. “Vogliamo andare via di qui, è un’ingiustizia, non volevamo la morte di Marco”, queste le parole che la Ciontoli continuerebbe a ripetere. Anche Federico Ciontoli, a Regina Coeli dove si trova anche il padre Antonio – condannato invece a 14 anni – aveva detto subito dopo la sentenza che questa “non è giustizia”.

Marina Conte risponde a Martina Ciontoli

A Mattino Cinque, la mamma di Marco, in seguito alle dichiarazioni della ragazza diffuse dalla stampa, ha voluto rispondere. “Dovranno assumersi la responsabilità di quello che hanno fatto. Questi nove anni e quattro mesi saranno solo in parte in carcere. Loro in questo momento sono in carcere, però poi usciranno e potranno farsi una vita. Mio figlio, invece, sono sei anni che se ne è andato. E continuerà a non esserci”, queste le parole della madre di Marco Vannini.

Marco Vannini, la mamma: “Dobbiamo elaborare il lutto ora”

Rivolgendosi direttamente a Martina, all’epoca della morte di Marco sua fidanzata, ha detto: “Martina parla e dice che ha visto il padre che ha puntato la pistola, Marco aveva l’ogiva, fa vedere proprio dove ce l’avevano (…). Loro continuano a mentire (…). Marco è morto e lei si deve rendere conto di quello che ha fatto”.“Marco deve riposare in pace – ha concluso Marina Conte – in questi anni io e mio marito abbiamo dovuto continuamente batterci e non siamo riusciti a elaborare completamente il lutto. Ora basta”.

Latest Posts

imperdibili