Dimagrire camminando: quante calorie si bruciano camminando per almeno un’ora?

Praticare attività fisica per perdere peso non vuol dire solo andare in palestra o correre. Ci sono tantissime soluzioni che permettono al corpo di bruciare calorie ad esempio camminando. Soprattutto per chi non riesce ad allenarsi, per questioni di tempo, dimagrire camminando può essere la soluzione migliore. Camminare fa bene, migliora non solo la salute ma anche la mente condizionando in maniera positiva l’umore.

Quante calorie si bruciano camminando?

Caminare permette di bruciare tante calorie. Nonostante non si sostenga un ritmo sostenuto, la camminata permette di consumare molta energia quindi favorisce il dimagrimento. Questo però non deve essere il primo obiettivo da porsi perché a fare davvero la differenza per il dimagrimento è soprattutto riuscire a mantenere lo stesso ritmo per più tempo possibile camminando.

Un adulto dovrebbero fare circa 150 minuti di attività fisica a settimana, ovvero poco più di 20 al giorno, e camminare è un buon modo per farlo. Non è semplice calcolare quante calorie si bruciano camminando perché questo dipende da fattori come peso, metabolismo e alimentazione; e di altri esterni, come velocità della falcata e pendenza del terreno.

Quante calorie si bruciano camminando per un’ora al giorno

Un adulto dal peso medio e proporzionato alla sua altezza, se procede ad andatura normale per un’ora su una superficie piana, consuma più o meno dalle 150 alle 190 calorie. Se la camminata si fa veloce allora aumentano fino anche a 250-300. Stesso incremento se avviene in salita. Se si corre leggermente si possono consumare anche 500 calorie.

Durante l’allenamento il passo deve essere costante e senza interruzioni e occorre bere acqua ogni volta che si ha sete. Il parametro più importante da prendere in considerazione è la distanza percorsa perché il tempo da solo può non essere necessario come parametro. Un buon indicatore è dato anche dal numero dei passi giornalieri, calcolato direttamente da smartphone, smartwatch o altri strumenti fitness di ultima generazione. L’ideale sarebbe fare almeno 10.000 passi ogni giorno, anche per aumentare la resistenza a livello cardiovascolare.

I benefici della camminata

  1. Aiuta a ridurre a ridurre glicemia e colesterolo. Secondo recenti studi camminare 11 minuti al giorno potrebbe dare buoni benefici sulla salute.
  2. Migliora l’umore e aumenta la creatività
  3. Fa bene al cuore perché riduce la pressione arteriosa e ha quindi effetto anche sull’apparato cardiovascolare.
  4. Tonifica i muscoli e allevia e fortifica articolazioni e sistema immunitario. Farlo ogni giorno dai 30 ai 45 minuti può anche aiutare a combattere le infezioni delle vie respiratorie o a riprendersi più velocemente da una di esse se la si contrae.
  5. Irrobustisce le ossa
  6. Stimola la socialità e migliora il sonno.

About Author /

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Start typing and press Enter to search